Figli alienati, quali adulti un domani?

16 Ago

Il termine Alienazione suscita opinioni contrastanti , divide le opinioni , suscita dibattiti e critiche ma e’ indiscutibile il fatto che non esiste altro termine per definire quei figli influenzati da uno dei due genitori contro l’altro come quello di : Figli alienati. Potremmo preferire il termine figli abusati o condizionati ma il punto e’ che li’ ci si ferma , sulla mera definizione. Il punto focale e’ invece porsi la domanda: Che adulti saranno tutti quei figli che sono cresciuti nell’odio o nel rifiuto verso il padre o la madre? La Societa’ non e’ statica, il tempo corre per tutti , i bambini di oggi saranno adolescenti e poi adulti .Questo immobilismo a cui ci costringono sembra strumentale a elugubrare sul termine Pas si Pas no invece di alzare lo sguardo all’orizzonte , guardare oltre e pensare : che ne sara’ di queste famiglie dove il disprezzo sembra fare da padrone? Che ne sara’ di tutti quei giovani che in tali rapporti imposti da uno dei due genitori ,non hanno trovato altro terreno  che un luogo per recriminare ,accusare e rinfacciare cio’ che un genitore non e’ , non fa e non da’ invece che rispettare dei ruoli e dei legami che nessuno avra’ mai il potere di recidere?

Se allontanati da piccoli da uno dei due genitori , i bambini cresceranno con un vuoto interiore difficile da colmare, con una rabbia per il tradimento che nessun figlio riuscirebbe a tollerare da parte di mamma o papa’ . perche’ ibambini hanno fiducia in quello che i genitori dicono! Sentire dire male di mamma perche’ e’ triste o perche’ e’ stanca, o sentir dire cattiverie sul papa’ perche’ non c’e’ mai causa lavoro o perche’ e’ troppo severo…..vedersi precipitare , in un’eta’ come l’infanzia, in aule di tribunali e udire lunghi discorsi o litigi fatti con avvocati … Trovarsi diviso tra il dover decidere …,meglio mamma o papa’ ? Non e’ tutto questo contro natura?

E quando tutto invece inizia durante l’ adolescenza , il gia’ onnipotente giovane che giudica a prescindere un genitore che ne fara’ della sua prepotenza di fronte ad uno dei due deriso e svilito ? La fara’ diventare parte integrante della sua personalita’ che magari evolvera’ in violenza quando ne’ contrastata ne’ bloccata?oppure si identifichera’ nel piu’ debole rischiando di cadere in depressione?

Si cominciano a conoscere bambini e adolescenti che si sentono dotati di super poteri: quelli di non voler mai essere contrastati, di tenere sotto ricatto il genitore tenuto sotto smacco dall’altro e di pretendere dall’altro genitore vantaggi economici e benefici su quello che a lui fa piu’ comodo. Se poi  non vengono ascoltati basta rivolgersi alle autorita’ e chi lo ha contrastato verra’ punito!per non parlare dell’alleanza con il genitore piu’ ricco!

In altri casi ci sono bambini e adolescenti che , rifiutando il condizionamento negativo di un genitore sull’altro , e’ come se si scindessero: con il papa’ sono nel modo che vuole il papa’ , con la mamma sono come vuole la mamma. E loro stessi dove sono? Spesso li ritroviamo chiusi in un loro mondo chiuso , dove si sentono al sicuro, un mondo isolato a volte ossessivo

Un giorno ,tutti quei giovani alleati da sempre  di uno dei due genitori o allontanati fin da piccoli dalla famiglia intera saranno “liberi” , saranno lasciati al loro destino di adulti, con i loro rancori , vuoti , destabilizzazioni passate . Quegli stessi adulti dovranno essere in grado di costruire a loro volta una famiglia, di trasmettere valori e realizzarsi in un lavoro stabile. Dove troveranno i criteri interiori per realizzare tutto cio’?come faranno se avranno in loro stessi , come spesso accade , solo i valori del potere e del denaro?

Usciti da quelle gabbie dorate composte dall’odio di un genitore sull’altro che in modo ingannevole e /ocon i soldi li hanno fatti sentire privilegiati oppure fuori da case famiglia che , tranne in casi di grave  violenza o degrado, vengono usate come luoghi di salvezza dalla conflittualita’ coniugale sapranno quei ex bambini /adolescenti rintegrarsi nella realta’? Lontano da tante  assurdita’?

Vorranno quei ex bambini / adolescenti riprendere tra loro le mani tese di quella mamma o papa’ che li aspetta da sempre? Oppure la loro rabbia sara’ superiore perche’ quei genitori non li hanno saputi tenere lontani dall’anomalia dell’altro?dall’assurdita’ di una vita ribaltata?

Io penso che il legame di sangue tra figli e genitori e’ inscindibile, che nessuno puo’ cancellare l’altro , che normalita’ non significhi amputare qualcuno che non si puo’ scegliere : Figli e genitori

Dottssa Stefania Iade Trucchi

5 Risposte to “Figli alienati, quali adulti un domani?”

  1. Monique 2 settembre 2015 a 7:46 PM #

    e che fare quando ormai i figli adulti grazie a questo difficile percorso sono diventati così ostili ad accettare i genitori per ciò che sono? e continuano a punirli e ad autopunirsi anche quando sono diventati a loro volta genitori e per sopravvivere non puoi che vivere nel distacco ??

    Mi piace

    • Le sue parole sono il motivo per cui ho scritto questo breve articolo, perchè ancora una risposta alle conseguenze di quello che è accaduto nessuno se le pone e ai metodi per risolvere il problema. Lei è purtroppo solo uno dei primi esempi di ciò che secondo me accadrà a molte persone in futuro. Quando poi si raccoglieranno i pezzi dei danni causati tutti si chiederanno quali possano essere i rimedi , le terapie , le strategie ecc. Invece dovremmo pensarci ora e oltre che a prevenire , bisognerebbe arginare certe situazioni per evitare situazioni come le sue. Io credo che la vita prima o poi fa capire tante cose e che i figli un giorno dovranno prendere atto chi i propri genitori non sono nemici da eliminare, ma questo è solo il mio modesto parere

      Mi piace

      • Rossella Guzzetta 9 ottobre 2015 a 8:52 PM #

        Non si uscirà MAI dalla violenza ..sino a quando i servizi sociali continueranno a godere dell’impunità …perchè per loro il C.P.P. non è applicabile ….schifo .. tanto schifo 😦

        Mi piace

  2. moreno fiore 8 ottobre 2015 a 12:04 PM #

    Dist. Dott.ssa Stefania ….. buona giornata, ho appena letto il suo articolo nel merito dell’alienazione dei bambini o figli vari. La cosa purtroppo mi interessa anche da vicino per varie vicende a cui mi son trovato coinvolto a vario titolo. Premetto che personalmente non ho figli per complessi fattori di vita personale, non sono un ragazzino e ne ho viste nel merito di tutti i colori, a partire da mio nipote, che ora ha oltre 20 anni. Ho avuto varie convivenze con donne e con figli, ed ho visto attentamente certe dinamiche. Dal 2000 circa mi sono occupato di problematiche sociali e politiche molto complesse in cui molto spesso ho messo in forte risalto le dinamiche psichiche e le inevitabili conseguenze causate da ambienti familiari dove il conflitto e lo scontro quasi quotidiano tra moglie e marito, ed in presenza di minori è sicuramente devastante …. E con le reazioni – dei minori – di assoluta incertezza sugli esiti. Ma sicuramente lasciano traccia e sono in ogni caso dei traumi. Questa estate a ferragosto, per motivi in apparenza di lavoro, – mi occupo attualmente di fotografia e pure di book fotografici …. mi sono trovato mio malgrado una ragazza di esattamente di 30 anni in casa per una settimana. In apparenza, da maschio potrebbe esser stata una bella cosa …. ma in realtà questa ragazza soffre di fortissimi problemi psichici ed usa sotto controllo medico psicofarmaci – non ricordo ora il nome del farmaco -. Mi girava praticamente semi-nuda per casa, incollata fissa sul divano con il suo tablet acceso giorno e notte, ed in varie occasioni interminabili telefonate con i suoi genitori separati tra urlate, minacce, insulti…. Un disastro a cui ho dovuto assistere impotente … Una ragazza intelligente e nei rari momenti di “lucidità” ci si poteva anche parlare …. Ho potuto vedere in prima persona alcune conseguenze di una situazione familiare, per quanto ho potuto comprendere ….. assolutamente devastante. Ne sono rimasto particolarmente scosso. Ma di altre situazioni recentemente ne ho viste-vissute altre, tra cui battibecchi tra marito/moglie sfociati quasi in azioni violente sempre in presenza di 2 figli minori. E credo comprenda la mia situazione nel trovarmi quasi coinvolto in una rissa violenta … per fortuna non degenerata. Pertanto comprendo perfettamente la gravità e la serietà delle problematiche da Lei sollevate in questo articolo. Il discorso è molto lungo e complesso …. e sicuramente non risolvibile con quattro chiacchiere come questa, ma con stima e rispetto condivido il suo intento e la causa di natura sociale ed antropologica a cui si sta dedicando. I miei più cordiali e distinti saluti … Moreno Fiore …. pure con profilo facebook. 08.10.2015

    Mi piace

    • Gent.mo Sig Fiore,
      la ringrazio per la sua testimonianza che mi fa comprendere quanto bisogno ci sia di sensibilizzare le persone ad un problema , quale quello dei rapporti tra genitori e figli , che non deve essere solo analizzato sul momento ma che deve prevedere un programma di prevenzione ed al tempo stesso un occhio sempre al futuro . Ci sono tanti giovani che si ritrovano a soffrire senza alcuna colpa e che , come quella povera ragazza , manifestano un forte disagio attraverso comportamenti anomali e la ricerca di rifugi artificiali come la droga o come gli psicofarmaci. Nel mio piccolo sto facendo qualcosa ma se tutti insieme iniziassimo a guardare le cose in modo diverso , cogliendo come ha fatto lei assurde situazioni che porterebbero solo a conseguenze negative , la società futura sarebbe sicuramente migliore.
      Distinti saluti
      Stefania jade Trucchi

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: